Il Forum del Fiorenza Club

Aperto a tutti i membri del Guzzi Club Fiorenza


    Come leggere la candela

    Condividi
    avatar
    Aquila Gigliata
    Admin
    Admin

    Messaggi : 166
    Data d'iscrizione : 02.11.09
    Età : 42
    Località : Firenze

    Come leggere la candela

    Messaggio  Aquila Gigliata il Lun Nov 02, 2009 4:42 pm

    Le condizioni di un motore possono essere giudicate dall’aspetto degli elettrodi della candela. Se la punta dell’isolante e della parte dove avviene l’accensione è di colore marrone o grigio chiaro, le condizioni di funzionamento possono essere giudicate buone e la candela sta lavorando in modo ottimale.


    Imbrattamento secco e umido


    Sebbene ci siano molti casi diversi, se la resistenza d'isolamento tra l'elettrodo centrale e il corpo metallico è superiore a 10 ohm, il motore può essere avviato regolarmente. Se la resistenza d'isolamento cade verso 0 ohm, l'estremità d'accensione viene imbrattata da depositi carboniosi o asciutti o bagnati.

    Surriscaldamento

    Quando una candela si surriscalda, i depositi accumulatisi sulla punta dell'isolante si fondono e danno alla parte un aspetto vetroso o lucido.Depositi L'accumulo di depositi sulla punta dove avviene l'accensione è influenzata da perdite d'olio, qualità del carburante e dalla vita operativa del motore.

    Imbrattamento da piombo

    L'imbrattamento da piombo solitamente compare sotto forma di depositi marroncini giallastri sulla punta dell'isolante. Essi non possono essere rivelati da una misura di resistenza a temperatura ambiente. I composti del piombo si combinano a temperature diverse. Quelli che si formano a 370°C-470°C hanno la maggiore influenza sulla resistenza da piombo.

    Rottura

    La rottura (dell'isolante) viene di solito causata dalla dilatazione termica e dallo shock termico dovuto all'improvviso riscaldamento o raffreddamento.Ciclo di vita normale Una candela consumata non solo spreca il carburante ma sollecita negativamente l'intero sistema di accensione perchè l'aumento della distanza tra gli elettrodi (dovuto al loro consumars) richiede tensioni maggiori (per far scoccare la scintilla). Il normale tasso di aumento dela distanza è il seguente:: Motori a 4 tempi: 0.01~0.02 mm/1000 km Motori a due tempi: 0.02~0.04 mm/1000 kmConsumo anomalo Un consumo anomalo degli elettrodi è causato dagli effetti della corrosione, dell'ossidazione e delle reazioni col piombo - tutti fenomeni chimici che producono un aumento anomalo della distanza tra gli elettrodi.

    Fusione

    La fusione è causata dal surriscaldamento. Nella maggior parte dei casi, la superficie dell'elettrodo è piuttosto [rovinata] e disuniforme. Il punto di fusione della lega di nickel è a 1200°-1300°C Erosione, corrosione e ossidazione Il materiale degli elettrodi si è ossidato, è quando l'ossido è consistente esso diventa verde in superficie. Le superfici degli elettrodi sono danneggiate e ruvide.

    Erosione da piombo

    L'erosione da piombo è causata da composti del piombo nella benzina che reagiscono chimicamente con il materiale degli elettrodi (lega di nickel) ad alta temperatura; cristalli di lega di nickel si distaccano a causa dei composti del piombo che penetrano tra i cristalli e ne separano le superfici. La tipica corrosione da piombo provoca l'assottigliamento dell'elettrodo di massa, e la punta dell'elettrodo centrale appare come scheggiata.

      La data/ora di oggi è Gio Dic 13, 2018 10:26 am